+49 (0) 2335 68277-0

Regolazione di grandi impianti di ACS in cascata

Regolazione di grandi impianti di ACS in cascata

Tempo di lettura: 4 Min

Le stazioni di acqua calda istantanea sono spesso utilizzate per il riscaldamento igienico ed efficiente dell’acqua sanitaria. Qui il calore di un accumulatore inerziale viene trasferito al circuito dell’acqua potabile attraverso uno scambiatore di calore in base al principio del flusso continuo e fornisce quindi acqua sanitaria riscaldata con precisione e senza legionella.

Negli edifici ricettivi, commerciali e comunitari sono spesso richieste portate particolarmente elevate. Tuttavia, il dimensionamento di una stazione di ACS altrettanto grande per questi casi richiede un elevato sforzo di sviluppo e presenta uno svantaggio tecnico importante: con basse portate di attivazione, come ad esempio un lavabo per il lavaggio delle mani, si riscontra difficoltà ad ottenere una buona regolazione della temperatura.

Considerando le loro specifiche tecniche, le pompe sono sempre limitate quando sono al minimo nel loro campo di regolazione, in modo che la centralina non possa regolarle al di sotto di questo campo. Pertanto, a bassi volumi di spillatura, la pompa non può essere impostata alla velocità appropriata, senza componenti aggiuntivi del sistema, come ad esempio un miscelatore lato primario, che sarebbe necessario per raggiungere la temperatura di spillatura.

Sistemi in cascata ACS istantanea per grandi impianti

Il collegamento in cascata si è quindi dimostrato una soluzione collaudata per i grandi sistemi di ACS. Un sistema in cascata per ACS è composta da due o più stazioni più piccole che si accendono o si spengono automaticamente a seconda delle necessità. In questo modo è possibile ottenere la potenza totale richiesta e, allo stesso tempo, l’impiego di pompe più piccole garantisce la stabilità della temperatura anche a bassi volumi di erogazione.

 

Video: Principio di funzionamento di una cascata di ACS

In pratica, le cascate vengono utilizzate in alcuni casi già con portate di 50 l/min e oltre. Tuttavia, ci sono anche stazioni di ACS di 200l/min che possono essere collegate a cascata per sistemi ancora più grandi.

Un ulteriore vantaggio di una cascata per ACS riguarda la sicurezza dell’approvvigionamento, particolarmente importante per alberghi, piscine e altre applicazioni commerciali. Poiché la cascata è composta da più moduli, l’alimentazione di base è garantita anche durante i lavori di manutenzione o in caso di guasto di singoli moduli.

Configurare il regolatore per le cascate di ACS istantanea

Alcuni produttori richiedono un regolatore a cascata separato per le cascate di ACS istantanea. I regolatori d’ACS MFWC e LFWC, invece, hanno di serie la funzione in cascata e non richiedono quindi né il collegamento di dispositivi aggiuntivi né un ruolo di master-slave definito.

La stazione base cambia regolarmente per garantire che tutte le stazioni in cascata vengano utilizzate e fatte lavorare in modo uniforme. Se si desidera una stazione base fissa, ad esempio quando si utilizzano stazioni di ACS di diverse dimensioni, è possibile impostare anche questa.

L’impostazione di una centralina per il collegamento in cascata richiede solo l’attivazione della funzione di collegamento in cascata nel menu del produttore, posizionandolo su un relè libero. Il relè gestisce poi la valvola di zona di ogni stazione come richiesto.

Funzione cascata 1

Figura: Funzione supplementare a cascata facilmente regolabile: 1. selezionare il relè libero

Funzione cascata 2

2. selezionare la funzione supplementare

Funzione cascata 3

3. impostare la funzione

Ulteriori opzioni di impostazione sono la definizione di un limite di flusso minimo o massimo, così come un tempo di ritardo, che viene atteso dopo un processo di accensione o spegnimento fino ad una nuova accensione. La comunicazione tra i regolatori è digitale via CAN bus.

Caso di studio: cascata ACS in hotel a Oversum Winterberg

Oversum

L’Oversum Vital Resort è un hotel per le vacanze nella stazione sciistica di Winterberg, nella Germania occidentale. Dispone di 77 camere confortevoli e di un paesaggio benessere di 3.000 m² con piscine sportive, sauna e bagni di vapore.

Dall’apertura dell’hotel nel 2012, l’hotel funziona con una cascata di due stazioni di ACS istantanea con centraline LFWC ed è alimentato da tre serbatoi di stoccaggio inerziali da 1.500l ciascuno. Ogni stazione ha capacità di 700kW e fornisce fino a 200l/min a 75°C di temperatura in ingresso e 60°C in uscita.

Cascata ACS Oversum
Christian Zänker

Informazioni sull’autore

Christian Zänker è direttore tecnico della SOREL dagli anni ’90 e vanta circa 20 anni di esperienza pratica nello sviluppo della tecnologia dell’ACS istantanea.

13. agosto 2020
|

Related Posts

Iscriviti al blog e non perderti niente!

Vi forniamo conoscenza
✓ orientata alla pratica
✓ specifica per il settore
✓ tutto sulla termoregolazione

Con la tua registrazione accetti la nostra dichiarazione sulla privacy.